Pneumatici colorati e Pirelli connesso

Il sistema che monitora la gomma e per mezzo di un'app manda alert e offre assistenza.

Come già avvenuto con il Cinturato radiale degli anni ‘50 e con il P Zero ultraribassato degli anni ‘80, Pirelli apre una nuova era nell’industria del pneumatico con due novità: 

  • l’edizione colorata dei pneumatici P Zero e Winter Sottozero, per la quale i tecnici Pirelli hanno sviluppato materiali e protezioni innovativi in grado di assicurare tinte brillanti e durature;
  • Pirelli Connesso, una piattaforma integrata al pneumatico P Zero o Winter Sottozero disponibile al ricambio in versione nera o colorata che, grazie a un sensore fissato nell’incavo (ovvero sulla parete interna del pneumatico stesso) e collegato ad un’ app, dialoga con l’automobilista, fornendo informazioni su alcuni parametri fondamentali relativi al funzionamento della gomma oltre che una serie di servizi personalizzati.

Questa doppia innovazione segna l’ingresso da protagonista di Pirelli nel digital tyre e fa parte della strategia Tailor made della P lunga, che punta a realizzare pneumatici sviluppati su misura ed è volta a soddisfare le esigenze di personalizzazione e le necessità di sicurezza, di prestazioni e di riduzione dei consumi.

La gomma prende colore

L’Edizione colorata delle gomme Pirelli nasce con l’obiettivo di soddisfare la crescente domanda di personalizzazione da parte della clientela prestige e premium e si pone come una super-specialty in tecnologia proprietaria, che si aggiunge a specialties quali PNCS (il sistema che riduce il rumore), Runflat e Seal Inside (la tecnologia che autoripara la gomma in caso di foratura).

La crescente esigenza di personalizzazione è confermata sia dal costante monitoraggio delle tendenze dei consumatori sia da specifiche ricerche di mercato effettuate da Pirelli. I colori base dell’Edizione colorata Pirelli sono il rosso, il giallo, il bianco e l’argento, in mostra in anteprima al Salone di Ginevra. Oltre ai colori base su richiesta sono disponibili anche tutte le altre tinte.

Pirelli Connesso: la gomma diventa intelligente e interattiva

Un sensore inserito nell’incavo della gomma collegato al cloud Pirelli e ad un’app per smartphone che fa da interfaccia per l’automobilista e permette a quest’ultimo di comunicare costantemente con il pneumatico.

Il sensore, il cui peso di pochi grammi è ininfluente sulle prestazioni della gomma, misura continuamente lo stato di funzionamento di ciascun pneumatico e trasmette le rilevazioni a una centralina elettronica e al cloud Pirelli, che insieme costituiscono il vero cervello del sistema.

Avviene quindi l’elaborazione dei dati, che vengono poi convogliati verso l’app dell’utente finale.

Il sistema nella sua prima release riconosce il codice identificativo del pneumatico (registrandone lo stato di servizio dalla fabbrica al riciclo a fine vita) e misura pressione e temperatura delle gomme anche a veicolo fermo, il carico verticale statico, l’usura del pneumatico e il numero di chilometri percorsi.

Il sistema Pirelli avverte con degli alert l’automobilista quando la pressione è troppo bassa o quando si è prossimi al limite di usura individuando le officine più vicine e disponibili, arrivando addirittura a prenotare direttamente un appuntamento, riducendo così i tempi di attesa.

Il sistema funziona sia in marcia sia a fermo e sarà in grado, in una release più avanzata, di segnalare perdite di pressione da remoto e mettere in moto le procedure di sostituzione e manutenzione direttamente nel luogo dove il veicolo è parcheggiato. Funzionalità che permettono una gestione predittiva delle coperture e che sono state sviluppate dai tecnici Pirelli per soddisfare le necessità non solo degli utenti singoli, ma anche quelle delle flotte e in particolare dei servizi di car sharing.

La app Pirelli Connesso è supportata da una piattaforma al servizio della mobilità che, prima nel suo genere, mette in rete produttore di pneumatici, consumatore e rete vendita. 

Tale nuova soluzione e Pirelli Connesso sono parte del più ampio progetto Cyber Technologies, avviato da Pirelli già nel 2005 e finalizzato alla massima integrazione auto-pneumatico-automobilista.

www.pirelli.com