Automazione e digitale per l’industria a Parma dal 23 al 25 maggio 2017.

SPS IPC Drives Italia, un appuntamento imperdibile per chi opera nel mondo del manifatturiero e per chi cerca soluzioni di automazione sempre più necessarie per aumentare la produttività e quindi la competitività della propria azienda.

Quest'anno una ragione in più per visitare attentamente questa fiera: il Piano Industria 4.0 del Governo che apre opportunità uniche per coloro che decidono di investire nelle nuove tecnologie e nell'interconnessione delle macchine e dei sistemi di gestione della produzione.

Digitale per l'industria

La grande novità del 2017 è rappresentata dalla presenza di aziende del settore IT che ormai da qualche tempo si trovano a dialogare sempre più spesso con le aziende del settore OT. L'Information Technology e l'Operational Technology, vanno sempre più a braccetto e questo risulta anche in fiera, in particolare nel padiglione 4, dove l'area Know how 4.0 è completata dalla presenza dei principali player del digitale, indispensabili per lo sviluppo del manifatturiero, che hanno riconosciuto SPS Italia la migliore piattaforma per l’incontro con l’industria:

GEMALTO ITALIA, ORCHESTRA, WEBRATIO, TESAR, MICROSOFT, HEWLETT PACKARD ENTERPRISE, INTEL ITALIA, CAD SOLUTION PROVIDER   PLM CERTIFIED RESELLER DASSAULT SYSTEMES, DESIGN SYSTEMS, STMICROELECTRONICS, SAP ITALIA, FANCY PIXEL, PRISMA, REWEB, ICM.S, ESISOFTWARE, ANTOS, VISION, CISCO ITALIA, ORACLE, HERMES REPLY - LOGISTICS REPLY, C.SI.CO., ATOMOS F.T., LUTECH, XEO4, BETA 80 GROUP, EUREK, SERVICEMAX FROM GE DIGITAL.

Sono proprio le tecnologie dell'Industria 4.0 a fare da leitmotiv all’integrazione tra le tecnologie dell’automazione tradizionale e il mondo del digitale e della robotica. L’obiettivo è quello di offrire la possibilità di riflettere sul ruolo che la digitalizzazione e la robotica svolgono nel processo di trasformazione del manifatturiero. Tanti i temi che vengono enfatizzati nei padiglioni della fiera con un focus particolare su aree tematiche quali la robotica, l’industria digitale e l’Internet of Things legate dal filo conduttore della collaborazione tra aziende, tra macchine e tra uomo e macchina.

Misurare, elaborare e controllare diventano il cuore di qualsiasi sistema intelligente e richiedono nuovi modi di immaginare i flussi di informazione. L’automazione che ne emerge non è più una struttura piramidale, ma diventa distribuita in modo da poter decentrare le logiche di controllo. Ed ecco che matura l’idea di un modo nuovo di immaginare le macchine ed i processi dove le singole fasi sono in grado di interagire con le altre quasi in modo autonomo.

Digitalizzazione, automazione e intelligenza artificiale sono ingredienti della nuova visione della fabbrica con confini e contorni sempre più labili, con contaminazioni nel mondo del consumer e con nuove potenzialità, modelli di uso e settori applicativi, per far comprendere che la fabbrica va ben oltre i suoi confini e si appropria di spazi nuovi come quelli dell’agricoltura.

SPS Italia è l'occasione per fare conoscere al mercato le tecnologie abilitanti dell'industria digitale, contestualizzandole e dandone diretta accessibilità, il luogo migliore per toccare con mano le soluzioni possibili e per sperimentare anche direttamente certe possibilità già disponibili sul mercato. 

www.spsitalia.it