Le quattro stagioni dell'automazione

Le quattro stagioni dell'automazione

A maggio, a SPS Italia, si è parlato di Smart Factory, di rivoluzione digitale e di automazione avanzata per i processi produttivi all'avanguardia; una vetrina di tecnologie e un laboratorio di soluzioni apprezzato dalle aziende manifatturiere e in particolare dalle PMI.

“SPS Italia con la settima edizione ha dato prova della sua piena maturità e completezza rispondendo alla crescita dei volumi espositivi con un nuovo record di visitatori” commenta Francesca Selva, Vice President Marketing & Events Messe Frankfurt Italia. Sono stati infatti 33.134 (+16% rispetto al 2016) gli operatori che hanno scelto la tra giorni di fiera come momento per informarsi e fare business. “Abbiamo avuto una crescita complessiva del 20%. Il nuovo assetto con 4 padiglioni espositivi ha funzionato bene, i due ingressi hanno facilitato gli accessi e i flussi sono stati ottimizzati per la visita di tutto il quartiere”.

Chi ha scelto di visitare SPS Italia ha potuto trovare risposte alle proprie richieste d’innovazione, grazie alle diverse iniziative che hanno arricchito i contenuti di questa edizione. Lo dimostrano il successo dell’area Digital, dove sono stati presenti i protagonisti del mondo IT.

“L’interesse è stato vivo per tutte le tecnologie in mostra in fiera, dai motori alle interfacce operatore, dai componenti per quadri elettrici ai sensori di visione, ma ci sono pochi dubbi sul fatto che l’elemento caratterizzante di questa edizione sia stato il focus sulla digital transformation e sul binomio tra Automazione e IT.  I due mondi si sono confrontati direttamente in fiera e hanno manifestato la volontà di partecipare a un’edizione 2018 sempre più rafforzata dal punto di vista dell’industria connessa”.

La prossima edizione di SPS Italia si terrà dal 22 al 24 maggio 2018, ma l’appuntamento con l’automazione è già per il prossimo autunno.

“Il 26 settembre 2017, presso la Mole Vanvitelliana di Ancona, torna il Forum Meccatronica. Le più importanti aziende fornitrici di prodotti e soluzioni per l’automazione industriale presenteranno degli approfondimenti tecnologici con particolare attenzione alla progettazione meccatronica e a tutte quelle soluzioni che concorrono alla digitalizzazione 4.0 dell’industria” racconta Selva.

“E’ più che mai viva la collaborazione con gli enti del territorio e le università, come Marchet Camera di Commercio di Ancona, e l’Università Politecnica delle Marche con la quale è nata l’iniziativa di un convegno dal titolo “Industria marchigiana e 4.0: condivisione di Know how”, il giorno prima del Forum (25 settembre), in occasione del quale saranno presentate testimonianze e soluzioni di imprese del territorio”.

 “A fine ottobre si terrà la due giorni del Forum Telecontrollo a Verona” prosegue Selva, “parleremo delle tecnologie per il monitoraggio e il controllo delle reti di pubblica utilità, delle città e dell’industria, con particolare riguardo al tema della digitalizzazione e dell’IoT.”

Un calendario già ricco quindi ma ancora in divenire perché per il 2018 ci saranno nuove partnership e approfondimenti.

“Come per le passate edizioni sceglieremo un nuovo partner oltre alla collaborazione con le principali associazioni di settore, e stiamo lavorando con un doppio panel, uno di player dell’automazione e un composto dai Big 6 del Digitale, per sviluppare il dialogo tra automazione e digitale, e il tema della fabbrica collaborativa”.

Parlando di digitale Francesca Selva presenta un nuovo evento firmato Messe Frankfurt Italia: “Il 30 gennaio 2018 prenderà forma a Milano un evento dedicato al tema della cyber security industriale: ICS Forum. Si parlerà di Cyber-Smart Manufacturing, partendo dall’assunto che la cyber security è un fattore fondamentale per una produzione che sia realmente intelligente. Si proporrà quindi un approccio che fonde cultura e tecnologie come fattori abilitanti di un'industria connessa e protetta.”

Infine le Tavole Rotonde per la diffusione di tutte le tematiche della fiera sul territorio italiano: “continueremo nel 2018 il nostro percorso culturale nelle diverse aree della penisola per dare ancora voce alle esperienze d’automazione delle imprese del territorio. Per la stagione abbiamo previsto di muoverci su Emilia Romagna, Veneto, Toscana e Puglia.”

www.spsitalia.com

Articoli correlati

20 LUG

2016 e 2017 a gonfie vele per i costruttori italiani di beni strumentali

Nel 2016 il fatturato dell’industria italiana costruttrice di beni strumentali è di 42,5 mld di euro, +3,5% rispetto all’anno precedente. +7,7% il consumo domestico. Secondo i dati...

26 APR

100% Lead Generation

Che tu sia un espositore o un visitatore, la fiera è certamente il luogo ideale per fare incontri con chi già conosci, ma anche con i potenziali clienti o fornitori. Questo vale a maggior...

15 NOV

Sbocchi di mercato e piani di investimento italo-tedeschi

Camera di Commercio Italo-Germanica: consulenza per l’internazionalizzazione, attività associativa e formazione duale per sviluppare le relazioni economiche tra Italia e Germania. Italia...