Parlano le aziende protagoniste del Forum Telecontrollo

Abbiamo chiesto ai Partner del Forum Telecontrollo 2017 qualche anticipazione sulle tematiche che affronteranno nel corso degli interventi.

Mostra-convegno itinerante che il Gruppo Telecontrollo, Automazione e Supervisione delle Reti di ANIE Automazione organizza da oltre vent'anni con cadenza biennale con il supporto di Messe Frankfurt Italia. A Verona, dal 24 al 25 ottobre la prossima edizione.

Beckhoff Automation

“Beckhoff Automation presenta le proprie soluzioni più innovative, complete e aperte verso tutti protocolli standard in ambito di telecontrollo. In particolare presenterà il caso applicativo dell’efficientamento energetico dei punti vendita di Eurospin mediante le tecnologie IoT di Algorab; illustrerà il progetto di FBK di co-generaziene energetica da solare a concentrazione mediante Tecnologia Stirling, che utilizza in maniera efficace la risorsa solare presente sul territorio Trentino e infine tratterà l’implementazione di un regolatore frequenza/potenza per turbine idrauliche applicando un algoritmo conforme a specifiche ENTSO-E su piattaforma general purpose Beckhoff, sviluppato da HEAS e utilizzato da Enel in impianti di generazione idroelettrica.” Leggi di più

Mirko Vincenti - Infrastructure & Building Automation Manager

COPA-DATA Italia

Durante l’intervento descriverò le caratteristiche del Process Recorder, un modulo speciale incluso nel sistema SCADA, utile agli operatori che lavorano negli impianti per la trasmissione e la distribuzione dell’energia elettrica, gas e acqua, in grado di fungere da “macchina del tempo”. In pratica permette di andare avanti e indietro nel tempo per visualizzare lo stato dell’impianto in un determinato momento. È possibile come in un registratore avviare la funzione play, pausa, avanti e indietro a intervalli o per eventi. Smart Grid e Smart City portano con se una maggiore complessità degli impianti ed una maggiore esposizione alla cyber security. Questo aumento di complessità per essere sostenibile, deve essere accompagnato da strumenti di analisi in grado di supportare il personale nelle operazioni di conduzione, diagnosi e manutenzione degli impianti. Uno di questi è il Process Recorder. È evidente che la mole di dati raccolta può essere utile anche in altri contesti, con strumenti di big data analitics sarà possibile fornire servizi di predictive maintenance, ottimizzazione e simulazione.” Leggi di più

Giuseppe Menin, Industry Manager

HMS Industrial Networks

“Al Forum Telecontrollo parleremo di “Come è possibile la cancellazione dello spreco luminoso: infrastrutture tecnologiche IIoT per il controllo e gestione virtuosa della pubblica illuminazione”. Negli ultimi anni il mercato dello street lighting LED riscontra una consolidata crescita e nuove opportunità di business. In Europa l’energia per alimentare gli attuali 91 milioni di lampioni stradali rappresenta un costo superiore a 10 miliardi di euro e si traduce in oltre 40 milioni di tonnellate di emissioni di CO2 l’anno. Il cammino per il completo relamping LED delle nostre strade è ancora lungo e potrebbe portare nei futuri 10 anni risparmi energetici per oltre il 60%. Tale forte espansione del mercato introduce però una varietà di soluzioni tecnologiche differenti, che richiederanno nei prossimi anni il raggiungimento di nuove regolamentazioni e normative. La nostra soluzione tecnologica ha l’obiettivo di interagire nativamente con le crescenti infrastrutture tecnologiche IIoT delle città, attraverso una piattaforma di gestione multipurpose WEB SCADA cloud based QSP (Quarko Supervision Platform) e tramite dispositivi sempre interconnessi, grazie alle soluzioni eWON® di HMS Industrial Networks per il controllo da remoto e per la gestione IIoT dei dati, offrendo ai nostri clienti leve tecnologiche e servizi operativi di efficientamento che mirano alla cancellazione dello spreco luminoso.” Leggi di più

Ing. Massimo Rebernig, CEO di Rebernig Supervisioni e Paolo Sartori, Direttore filiale italiana e Direttore Commerciale & Marketing

I.D.&A.

“Il progetto del sistema di telecontrollo del gruppo CAP, già inizialmente pensato per integrare e razionalizzare le funzioni operative e gestionali delle reti controllate, ha avuto un ulteriore impulso all'innovazione ed all'integrazione con l'evoluzione ad Industria 4.0. Oltre al significativo aumento della copertura territoriale e numerica degli impianti, l'integrazione delle funzionalità con tutti i servizi informatici dell'azienda sono stati possibili grazie all'architettura aperta del sistema ed alla volontà dei responsabili tecnici e del management dell'azienda di espandere la piattaforma del telecontrollo: sistemi di ottimizzazione della depurazione, Early Warning System ambientali, Smart Metering, parametri meteo, monitoraggio perdite. Le nuove tecnologie consentiranno inoltre l’integrazione di Operational Intelligence, cruscotti gestionali (KPI economico-operativi) per migliorare l’efficienza dei processi e l’analisi comparativa, BIG Data and Analytics ed intelligenza artificiale per ulteriori sviluppi del sistema.” Leggi di più

Ing. Fabio Cesani, Responsabile R&D 

Panasonic Electric Works Italia

“In questa 15ma edizione, illustreremo in stretta collaborazione con la public utility Publiacqua, i benefici  ottenuti nella gestione di un impianto di filtrazione nel processo di potabilizzazione dell’acqua, grazie all’impiego di PLC modulari evoluti e telecontrollati. La soluzione di telecontrollo si basa su un’architettura client-server, tramite lo standard IEC60870-104, protocollo utilizzato per lo scambio dati verso il centro di controllo, attraverso una rete APN dedicata. L’integrazione di diversi dispostivi in campo con protocolli standard, hanno permesso di rispondere alle esigenze di efficientamento energetico e di raccogliere dati per un’analisi predittiva dei guasti. Inoltre, evidenzieremo le opportunità derivanti nell’utilizzo della piattaforma PLC aperta e Web based (HTML5) per il controllo e monitoraggio dell’impianto, anche da smartphone e tablet mediante un Internet Browser nell’ottica digitalizzazione 4.0.” Leggi di più

Mirko Dal Castello, Product Manager PLC/HMI 

Progea

“Presenteremo un progetto relativo al Servizio Idrico Integrato. Le tematiche che affronteremo sono relative alla ridefinizione del concetto di telecontrollo inteso come la necessità, da parte delle aziende e delle utility, di centralizzare le informazioni provenienti da tutti i database e software in uso attraverso un unico strumento SCADA, come ad esempio software gestionali, il WebGIS aziendale, software delle manutenzioni programmate. Con l’utilizzo della piattaforma di Movicon.NExT, attraverso dei Plug-In è possibile integrare nel sistema, moduli di terze parti. Inoltre la Geo localizzazione è integrata con i sistemi di cartografia e le mappe geografiche consentono di definire le coordinate di specifici sinottici o specifici progetti. La piattaforma è stata completamente riprogettata sulle tecnologie del futuro creando le basi per un investimento a lungo termine, l’ambiente di sviluppo permette di ridurre i tempi di sviluppo e i protocolli di comunicazione disponibili sono molteplici.” Leggi di più

Marco Del Panta, Area Manager 

Riello UPS

“Gli innovativi gruppi di continuità Riello UPS sono progettati e costruiti per sostenere al meglio il compito determinante e strategico di assicurare la continuità elettrica nella massima digitalizzazione; adottano infatti piattaforme “smart” capaci di integrarsi funzionalmente e digitalmente con la filiera dei processi produttivi per essere utilizzati al meglio da tutti i componenti della catena del valore. Gli UPS di nuova generazione di Riello UPS sono fondamentali per l’Industria 4.0 perché dotati di caratteristiche innovative rilevanti come connettività bidirezionale e flessibile, modularità, resilienza, predittività, compatibilità con le Smart Grid e soprattutto efficienza. In una recente installazione realizzata da Riello UPS, i sistemi preesistenti avevano mostrato un’efficienza media dell’87%. Sostituendoli con sistemi Riello UPS MHE 400KVA l’efficienza è salita al 94,5% (livello dei Riello UPS MHE 400 KVA a livelli di carico medio 153,3KW / 2 =76,6KW). L’aumento di rendimento ottenuto, pari al 7% ovvero a circa 11 KW, esteso sull’attività aziendale continuativa su base annua (24/365), ha portato a un risparmio energetico totale annuo di 96.360 KWh, equivalenti a circa € 135.000,00 risparmiati.” Leggi di più

Maurizio Tortone,  Product Manager & Communication

Rockwell Automation

“A dimostrazione di quanto proposto e realizzato presso aziende di servizi che operano in ottica smart city porteremo due applicazioni. La prima è una soluzione di telecontrollo e gestione di impianti di depurazione dislocati nell’area metropolitana di Milano e basata su infrastruttura cloud e rete 4g. Realizzata in collaborazione con ESA Software con l’obbiettivo di fornire un ambiente condiviso a operatori di impianto e i tecnici specialisti di manutenzione anche se dislocati in diverse parti del mondo. La scelta del cloud ha permesso di evitare un significativo investimento iniziale, aumentare la disponibilità del sistema stesso, garantire elevate prestazioni nella comunicazione e far crescere il sistema in modo semplice e con costi contenuti. La seconda si riferisce a un progetto realizzato con Auxel per impianti di trattamento acque e propone al mondo utilities un approccio innovativo alla manutenzione che, da reattiva e correttiva, diventa predittiva e prognostica. Ad oggi, il sistema di valutazione dello stato di integrità delle macchine basato su analisi meccaniche ed elettriche rilevate in continuo, è quello che ha dato i migliori risultati. La connessione di strumenti di analisi di dati alla rete, grazie a un approccio unificato alle comunicazioni, ha permesso di far confluire un grandissimo quantitativo di informazioni di processo e di funzionamento delle macchine ai server centrali. L’innovazione si è quindi concentrata sullo sviluppo di applicazioni, hardware e software, per il rilievo, la computazione ed il monitoraggio di questi dati e nell’implementazione di specifici algoritmi che permettano di fare un’analisi qualitativa e quantitativa del guasto.” Leggi di più

Maurizio Cappelletti,  Sales Initiative Leader

Schneider Electric

“Avremo diversi interventi nel forum, anche insieme ad alcuni nostri clienti e partner: pensiamo che raccontare le loro esperienze reali, supportate dalle nostre tecnologie, sia il modo migliore per trasferire al pubblico le potenzialità della nostra offerta e la nostra visione. Uno degli interventi ci vedrà presenti con Veolia Water Technologies Italia per presentare il caso del depuratore di Punta Gradelle, in Campania.  Qui il cliente ha chiesto di realizzare un sistema di controllo particolarmente sofisticato, per un impianto che serve ben 140.000 persone e presenta sfide quali una ampia stagionalità nella quantità di acque da trattare. La realizzazione è di particolare importanza perché abbiamo implementato in toto l’architettura EcoStruxure Plant dedicata all’automazione di processo, che integra anche altri sistemi (ad esempio ci siamo occupati anche dell’aspetto elettrico): ad oggi il cliente ha incrementato di oltre il 10% la sua efficienza operativa.  Realizzazioni come questa rappresentano pienamente tutto ciò che possiamo offrire, e non solo al settore idrico, perché EcoStruxure ricomprende anche architetture complete dedicate ad esempio alla Grid e alla distribuzione elettrica.“ Leggi di più

Dario Bordina, Product Manager Plant Solutions

SIEMENS

“Leader nelle tecnologie per l’automazione, l’efficienza energetica e la sostenibilità delle infrastrutture delle città, Siemens presenta al Forum Telecontrollo il proprio ampio portfolio di prodotti, soluzioni e servizi di riferimento nel settore. In ambito idrico, con la soluzione TeleControl Professional, Siemens garantisce un’integrazione tra strumentazione, automazione locale, vettori di comunicazione e sistemi di supervisione per un sistema di telecontrollo ottimale. Quando si parla di oggetti distribuiti al territorio e collegati ad Internet, come in un sistema di telecontrollo, Siemens risponde alle esigenze di sicurezza con “Defense in Depth” pensato proprio per la sicurezza nel mondo industriale. In ambito elettrico, Siemens si propone come partner tecnologico per lo sviluppo di un sistema di gestione dell’energia innovativo, all’interno di ambizioni progetti Smart City, e fornisce le proprie competenze e soluzioni di energy management per la gestione di unità virtuali aggregate di generazione e di consumo, richieste dall’evoluzione del sistema elettrico, a partire da una previsione degli scambi di energia il più corretta possibile, fino ad arrivare all’erogazione in tempo reale delle riserve, attraverso la comunicazione con il TSO.” Leggi di più

Sponsor TLC

www.forumtelecontrollo.it

Articoli correlati

25 MAR

“Our Expertise. Your Benefit.

Primo evento “Our Expertise. Your Benefit.”  Nell'era del digitale, di Industry 4.0 e dei nuovi trend di mercato, Rittal invita a scoprire i vantaggi ottenuti grazie all'impiego di...

14 DIC

Smart Factory e Smart People 4.0: un forum sul futuro del Made in Italy

Un incontro dedicato alle possibilità che l’esportazione delle eccellenze italiane nel campo del design e dell’interior decoration possono portare se...

20 OTT

SPS IPC Drives il mondo dell'automazione di oggi e di domani

Nel 1990, con 63 espositori in un padiglione, nasceva SPS IPC Drives Norimberga. Piattaforma di innovazione per l’automazione industriale, è oggi un appuntamento imperdibile per gli addetti...