Donald Wich, Amministratore Delegato Messe Frankfurt Italia

L'occasione del FIMI 4.0, Forum Internazionalizzazione Made in Italy, svoltosi a Milano lo scorso 10 dicembre presso l'Università Bocconi di Milano, mi ha dato modo di pensare quanto sia possibile e importante il binomio creatività e tecnologia. Per troppo tempo questi due concetti sono stati considerati antitetici, creando sospetto e diffidenza fra designer ed ingegneri, come se fosse rifiutata l'idea che dalla combinazione delle rispettive energie e competenze possano nascere prodotti vincenti.

La tecnologia non uccide la creatività, semmai la esalta, come pure la creatività non viene limitata dalla tecnologia, semmai ne può beneficiare in termini di ripetibilità, di tempistica e di costi.

Le tavole rotonde che hanno caratterizzato FIMI 4.0, sono state l'occasione per fare incontrare fornitori di tecnologia, progettisti, architetti, designer e non ultimo rappresentanti del mondo della formazione e della comunicazione.

Ne sono emerse idee, suggestioni, proposte, ma soprattutto la consapevolezza che per essere vincenti sui mercati, in particolare quelli internazionali, sia necessario “fare sistema”. Un tema vecchio, ma sempre attuale, nei confronti del quale tanto si è detto, ma poco si è fatto. La natura fortemente individualista dell'imprenditore italiano non aiuta, d'altra parte le piccole dimensioni delle nostre aziende lo richiedono.

Messe Frankfurt Italia continuerà a mettere a disposizione la propria piattaforma e il proprio network per facilitare questo processo al fine di realizzare un connubio di successo fra Smart Factory e Smart People.

Buon Natale e buon anno!