La fiera dell’automazione torna a Parma dal 24 al 26 maggio, con un’area dimostrativa che ci farà comprendere cos’è realmente l’Industria 4.0.

Al Samsung District di Milano si è svolta la conferenza stampa di SPS IPC Drives Italia. La fiera si svolgerà dal 24 al 26 maggio 2016 e i segnali di crescita testimoniano la stabilità dell’evento e l’aumento della fiducia da parte degli attori del settore. Lavori aperti dal saluto di Donald Wich, Amministratore Delegato Messe Frankfurt Italia “Proprio in questo periodo storico di comunicazione virtuale la fiera ha il valore aggiunto di offrire un’esperienza totale e reale. Le fiere di tecnologie per l'automazione hanno bisogno di luoghi di incontro tra domanda e offerta, luoghi di crescita del mercato in cui stabilire una piattaforma professionale. Il brand SPS IPC Drives nel mondo parte da questo presupposto e ha l'obietti vo di rispondere a queste esigenze sui mercati internazionali.”

 

Know how 4.0, l’area in fiera che ci farà comprendere cos’è l’Industria 4.0

Francesca Selva, Vice President Marketing & Events Messe Frankfurt Italia, ha presentato il progetto. Know how 4.0 sarà un‘area dimostrativa, all’ingresso del padiglione 4, in cui innovazione e tradizione si legano in un percorso tematico attraverso:

Industria intelligente - Robotica - Informatica - Industria digitale - Internet of Thing

Il visitatore potrà toccare con mano isole di lavoro reali o virtuali con i temi del 4.0 coniugati in modo efficace e chiarificatore. Nello stesso luogo saranno presenti anche gli espositori del settore Industrial Software, i giovani ingegneri del mondo universitario e le startup. In quest’ottica, i progetti più interessanti realizzati da studenti, laureandi e neo-ingegneri, potranno essere concretamente mostrati ai visitatori, sotto forma di prototipi, applicazioni e prodotti.

Il progetto è realizzato in collaborazione con il Prof. Giambattista Gruosso, Politecnico di Milano: “Le immagini evocative creano sensazioni particolari nelle persone che reagiscono molto di più agli stimoli visivi perché più immediati, veloci e condivisibili. Know How 4.0 vuole essere un luogo dove l’industria 4.0 può raccontarsi attraverso dei concetti evocativi di particolare effetto per il visitatore e offrire la possibilità di riflettere e interrogarsi sul ruolo che le tecnologie dell’automazione 4.0 svolgono nel processo di trasformazione del manifatturiero”.

 

Con Cisco SPS Italia porta il digitale nel sistema industriale italiano

Quella con Cisco è tra le Partnership che la fiera di maggio vanta per la prossima edizione. L’azienda leader a livello mondiale del networking ha scelto la piattaforma italiana per il convegno “IoE Talks: la fabbrica in digitale”, terza tappa di un evento itinerante dedicata interamente alla fabbrica digitale, che verrà organizzata proprio il primo giorno della manifestazione, in occasione del convegno inaugurale. Un’occasione per spingere la digitalizzazione dell’Italia, puntando sulla formazione delle nuove competenze e sul sostegno alle startup. “L’industria oggi guarda a un futuro in cui ogni elemento della catena del valore è sempre più interconnesso grazie alle tecnologie di rete. Organizzando a SPS IPC Drives Italia il terzo appuntamento con il nostro evento dedicato ad esplorare le potenzialità dell’Internet of Everything, vogliamo mettere in luce la portata del cambiamento già in atto per l’innovazione di un settore fondamentale per il nostro paese”, ha commentato Agostino Santoni, Amministratore Delegato di Cisco Italia.


Roland Berger partner di una ricerca sui principali tessuti industriali

Anche Roland Berger, società di consulenza di caratura europea, offrirà spunti sullo stato dell’arte presentando in fiera i risultati della ricerca svolta insieme a Messe Frankfurt Italia “Osservatorio Industry 4.0: la nuova frontiera della competitività industriale”, con un focus sui settori automotive, cyber security, elettromeccanica, food e pharma&beauty. “Industry 4.0 è una grande opportunità per l’Italia, per la sua grande forza manifatturiera e la presenza di innumerevoli aziende leader mondiali nei rispettivi settori. La digitalizzazione di tutte le attività, dalla produzione alla distribuzione, è il filo conduttore di Industry 4.0, ma è insufficiente senza una forte visione e una grande progettualità a livello di Sistema Paese.”, Roberto Crapelli, Amministratore Delegato Roland Berger Italia.

auguri