L'app mobile di ABB per la sicurezza nell'era digitale

L'app mobile di ABB per la sicurezza nell'era digitale

La trasformazione digitale implica nuove modalità di collaborazione tra le aziende che - abbracciando il concetto di “open innovation” - adottano e traggono vantaggio da approcci e prospettive differenti.

Open innovation per ABB si declina in varie iniziative, tra cui collaborazioni con clienti e partner che mettono a fattor comune i potenziali benefici della trasformazione digitale negli ambienti lean e smart manufacturing delle fabbriche e delle unità operative.

In occasione di questa edizione di SPS Italia, ABB e Rold uniscono le loro specifiche competenze di processo, dando vita a una sperimentazione che rende la fabbrica un luogo di lavoro in cui le tecnologie digitali consentono di incrementare la produttività e la qualità, mettendo i lavoratori e la loro sicurezza sempre al primo posto.

La demo che verrà presentata a SPS Italia è il risultato dell'integrazione dell'ambiente SmartFab di Rold con l’applicazione ABB Ability SafetyAPP. SmartFab è il punto d'accesso per l'industria 4.0 e consiste in una soluzione ideale per monitorare, analizzare e gestire i dati, nonché ottimizzare i processi produttivi.

La SafetyAPP è una piattaforma per segnalare e gestire rischi sulla sicurezza, le necessità manutentive e le problematiche ambientali che attraverso il coinvolgimento dei dipendenti migliora la consapevolezza su queste tematiche, riduce i potenziali rischi sulla salute, semplifica e rende più efficace l’attività di reporting, con un potenziale miglioramento della produttività.

Nell'area espositiva vengono presentate le potenzialità dell'integrazione di questi due servizi avanzati attraverso la simulazione di uno scenario industriale, caratterizzato da prodotti e processi potenzialmente pericolosi, esalazioni di sostanze tossiche, macchinari complessi, rigorose procedure manutentive, uso intensivo di dispositivi di protezione individuale nonché la necessità dei lavoratori di operare “a mani libere”. 

Nello stand è disponibile una rappresentazione dei rischi e il visitatore interagisce con il simulatore, scegliendo la situazione da segnalare. In funzione dello scenario individuato, si decide di beneficiare dell’impiego di dispositivi mobili (smarthphone) o wearable (smartwatch), già in dotazione ai lavoratori per l’operatività di produzione, estendendone le funzionalità al fine di segnalare i rischi.

La demo consente al visitatore di valutare l’ambiente integrato ABB e Rold, di simulare una situazione tipica e di segnalare quelle potenzialmente pericolose. Gli sarà possibile tracciare la gestione della segnalazione attraverso i sinottici e i dispositivi.

A valle della segnalazione, il visitatore riceverà un messaggio che lo invita a valutare la situazione e gli suggerisce i contatti da attivare in caso di pericolo. Il dispositivo in dotazione notificherà la segnalazione al responsabile della sicurezza, indicando i dati dell’utente, luogo e tipologia di rischio in modo da poter agire tempestivamente.

new.abb.com/it

Articoli correlati

17 MAG

10 cose da fare se visiti SPS Italia

1 Convegno inaugurale: presentazione dei dati di settore e key note speech di David Orban Primo giorno, prima cosa da fare: andare dritti alla Sala Cioccolato (Pad. 7) per il convegno di apertura della...

23 APR

Formazione 4.0 per un’industria competitiva

Sul futuro dell’industria gioca oggi un ruolo preponderante l’innovazione digitale secondo il modello 4.0 che, abilitato dall’impiego di tecnologie innovative e dallo sviluppo delle...

23 MAG

Arte e automazione si incontrano a SPS Italia

In fiera la mostra “I colori del lavoro, oggi” di Paolo Dalprato. Si chiama Paolo Dalprato, è un fotografo professionista che si occupa di fotografia industriale, ritratti,...