L’esperienza degli SPS Eng.Els a SPS Italia, Davide Salzano

Vedere, rielaborare, raccontare: il punto di vista degli angeli ingegneristici - "SPS Eng.Els” - dopo il percorso e il confronto all'ottava edizione di SPS IPC Drives Italia.

Un progetto pensato per far emergere le idee e le opinioni degli studenti di ingegneria rispetto alla trasformazione digitale che sta coinvolgendo le principali realtà manifatturiere italiane e come questo cambiamento possa essere analizzato alla luce delle loro competenze maturate durante il corso di studi.

Gli studenti - “SPS Eng.Els” - suddivisi in piccoli gruppi guidati, hanno visitato SPS Italia 2018 con un percorso ad hoc tra i padiglioni espositivi della fiera, nell’ottica di approfondire alcune tecnologie legate a tre filoni di innovazione: Automazione, Digitale Robotica.

Dopo la prima fase emozionale i ragazzi si sono confrontati in fiera sulle tecnologie selezionate, in un tavolo di lavoro che li ha visti entusiasticamente coinvolti.

Successivamente i 10 studenti hanno rielaborato individualmente gli input ricevuti, ripercorrendo l’esperienza.

ESTRATTO DEL RIELABORATO DI DAVIDE SALZANO

In un panorama industriale in continua evoluzione, la fiera SPS Italia è stata una splendida vetrina delle principali innovazioni introdotte. Cercare di condensare tutto in poche parole è difficile in quanto le innovazioni viste sono state tante e davvero varie. Il filo conduttore di tutte queste è però unico: portare l’industria a una nuova “versione”.

In questo nuovo paradigma non vi è più una produzione “producer focused”, in cui è il compratore a doversi adeguare alle soluzioni presenti sul mercato, quanto una “customer focused” in cui le aziende cercano di soddisfare, con prodotti ed assistenza ad hoc, le specifiche esigenze di ciascun cliente.

Questo cambio di paradigma necessita il passaggio da una produzione di massa di prodotti standard a una produzione, sempre massiva, ma di prodotti tutti personalizzabili.

La presentazione di prodotti innovativi che permettono la riconfigurazione degli impianti è stato un comune denominatore tra le offerte mostrate dalle aziende.

Flessibilità

La parola principe di questa innovazione è stata flessibilità.

Per riuscire ad adottare il nuovo paradigma vi è bisogno di introdurre grande flessibilità. In quest’ambito molte sono state le idee viste, tra le quali un concetto totalmente nuovo chiamato Factory of the Future nella quale è l’intero impianto ad essere progettato in maniera tale da permettere la redistribuzione delle macchine operatrici al fine di svolgere al meglio il loro compito in funzione delle esigenze del momento.

Collaborazione

Parlare di flessibilità ci porta direttamente a un'altra parola chiave per l’automazione di nuova generazione: collaborazione.

Tale concetto è da intendersi sia legato alla collaborazione tra i vari sottosistemi di un impianto, sia tra tali sottosistemi e l’uomo.

Per quel che riguarda la collaborazione tra i sottosistemi di un impianto, è chiaro come sia necessario rendere possibile la comunicazione tra di essi. In fiera è stato frequente il presentarsi di dimostrazioni riguardanti la collaborazione tra sistemi tramite l’utilizzo di comunicazione wireless.

Per quel che riguarda invece l’integrazione uomo-macchina, il tema su cui si fa maggiore attenzione è la sicurezza.

Intelligenza distribuita

Un’ultima parola chiave: intelligenza distribuita. Un’altra componente importante per l’automazione 4.0 è quella di sfruttare al meglio le nuove tecnologie al fine di migliorare ogni aspetto della produzione.

In quest’ambito, un tema importante è la manutenzione predittiva. Infatti, se si distribuiscono sensori che monitorano lo stato di funzionamento a livello di ciascuna macchina, esse sono in grado di autodiagnosticare le anomalie e avvisare, prima di un vero e proprio malfunzionamento, che della manutenzione deve essere fatta.

Leggi la versione integrale dell’elaborato di Davide Salzanoclicca qui.

Articoli correlati

20 FEB

Black Mirror diventa realtà con Boston Dynamics

Cani robot che fanno squadra, il video degli SpotMini Boston Dynamics sembra dar vita alla puntata di Black Mirror. Sulle sue quattro zampe avanza deciso finché si trova davanti una porta chiusa....

9 DIC

Cyber Security e Industria 4.0, ancora lunga la strada da percorrere

Si è tenuto il 2 dicembre presso la sede del Corriere della Sera di Milano il primo incontro della serie di appuntamenti "cultura 4.0" di Messe Frankfurt Italia. La maggior parte delle...

16 MAG

Automazione e digitale per l’industria a Parma dal 22 al 24 maggio

Ottava edizione per SPS Italia, luogo privilegiato dove IT e OT si mettono in mostra e dialogano tra loro. Apre con record di espositori - oltre 800 - registrando una crescita complessiva...