Il ruolo dell’Associazione in un settore in forte evoluzione

Sto scrivendo dalla fiera SPS IPC Drives di Norimberga che negli ultimi anni è diventata sempre più l’occasione per osservare le novità nel mondo dell’automazione industriale. Si tratta di un’edizione veramente ricca dove è possibile intuire i trend che i principali produttori di tecnologie stanno imprimendo al settore.

Il leitmotiv, per la maggior parte degli espositori, è ancora una volta la digitalizzazione ma rispetto alle passate edizioni oggi la convergenza OT-IT è presente fisicamente in fiera dove anche le grandi aziende del mondo informatico si presentano in forze occupando gli spazi di ben due padiglioni assieme ai colleghi, abitualmente presenti, e più tipicamente rappresentativi del mondo dell’automazione.

L’altro elemento forte è la presenza del 5G di cui si inizia a dibattere in maniera molto più concreta in Germania dove l’Associazione tedesca di riferimento, lo ZVEI, ha avviato un’iniziativa importante la 5GACIA, un’alleanza strategica tra partner industriali su tutta la filiera che vede aderire già una quarantina di aziende di grande “peso” per discutere di questioni tecniche, regolatorie e di business. Il 5G ha potenzialmente un enorme impatto sulla fabbrica del futuro grazie alle sue caratteristiche tecniche che permetteranno di trasferire un enorme mole di dati con latenze praticamente nulle.

Anche in Italia Anie Automazione si sta muovendo in questi contesti di digitalizzazione e moderne infrastrutture di comunicazione. Infatti, partecipiamo alle attività dell’iniziativa trilaterale Francia-Germania-Italia che in uno dei gruppi di lavoro affronta le tematiche della digitalizzazione dell’industria proprio sotto l’aspetto di standardizzazione e regolatorio toccando anche i temi del 5G.

Inoltre, stiamo organizzando in collaborazione con Messe Frankfurt Italia, la prima edizione del Forum del Software Industriale la prima mostra-convegno dedicata alle soluzioni software per l’industria. L’appuntamento è a Milano, il 6 febbraio 2019 presso il Museo della Scienza e della Tecnica.

Ovviamente questo percorso proseguirà durante tutto il 2019 con i Forum sulla Visione Industriale (25 giugno 2019, Bologna) e il Forum Meccatronica (settembre 2019, Toscana). Avremo poi un importante momento di sintesi nella prossima edizione di SPS Italia.

Chiudo con la speranza che nei prossimi giorni il DDL sul Bilancio 2019 dello Stato esca dal dibattito alle Camere migliorato rispetto alla bozza iniziale di discussione. Abbiamo bisogno di dare continuità al percorso iniziato col Piano Impresa 4.0 e abbiamo necessità di una visione coesa per il futuro del nostro comparto manifatturiero che resta il secondo in Europa e il settimo nel mondo.

Marco Vecchio, Direttore ANIE Automazione

Articoli correlati

14 OTT

Forum Meccatronica, l’innovazione tecnologica motore della crescita in Italia

Le più importanti aziende fornitrici di prodotti e soluzioni per l’automazione industriale si alterneranno in una serie di interventi sui temi efficienza e prestazioni, comunicazione e...

6 MAG

A SPS Italia presente e futuro della produzione manifatturiera

Applicazioni e tecnologie di oltre 650 aziende e la prima mostra di soluzioni applicative per la Manifattura 4.0.  Venerdì 6 maggio si è tenuta la conferenza stampa di SPS Italia....

13 FEB

SPS IPC Drives Italia si avvicina

Donald Wich, Amministratore Delegato e Francesca Selva, Vice President Marketing & Events Messe Frankfurt Italia raccontano la sesta edizione di SPS Italia (Parma, 24-26 maggio). SPS è diventato...