Come ottenere valore dalla tecnologia.

Durante la giornata diverse tecnologie presentate per il 2016 sono state oggetto di approfondimento tecnico e di dimostrazioni dal vivo. Soluzioni sono destinate a portare grandi benefici in progettazione: nel controllo, nella visualizzazione, nei consumi energetici, nella sicurezza (intesa sia come safety, sia come security), nella manutenzione, con un approccio che abbraccia l’intero sistema fabbrica, in perfetto e completo stile Industria 4.0.

Per una fortunata combinazione questa edizione è stata la 4.0, non è un caso che tutte le presentazioni abbiano avuto come filo conduttore i concetti di fabbrica intelligente, integrazione di ogni oggetto connesso, gestione di grandi moli di dati per distillare informazioni preziose per ottimizzare la produzione, migliorare la qualità e ridurre i costi. Il processo che ha visto B&R realizzare nel corso dell’ultimo decennio una reale smart factory nei suoi stabilimenti di Eggelsberg, quartier generale austriaco, è indizio significativo di quanto sia reale e concreta la propensione dell’azienda all’ottimizzazione, alla qualità e alla gestione efficiente della produzione, in ogni suo aspetto. Sperimentato in prima persona e valutati i vantaggi ottenibili, è stato poi naturale per B&R offrire le stesse opportunità anche ai propri clienti.

Durante l’Innovations Day, oltre a spiegare in dettaglio le nuove tecnologie dell’automazione, c’è stato un grande impegno da parte dei relatori per fornire anche informazioni pratiche, stimando l’impatto di queste sull’attività giornaliera dei progettisti in sala, ma anche le possibili ricadute a livello delle loro aziende. Tra le tante novità presentate alcune avranno il merito, ancora una volta, di cambiare radicalmente le regole dell’automazione.

www.br-automation.com/it