Donald Wich, Amministratore Delegato Messe Frankfurt Italia

I risultati della sesta edizione di SPS IPC Drives Italia sono stati estremamente positivi, ben superiori alle più rosee aspettative. Di questo dobbiamo ringraziare tutti voi, espositori e visitatori, che ci date annualmente fiducia e ci premiate con la vostra presenza e le vostre positive valutazioni.

Abbiamo superato i 28.600 visitatori, un numero molto elevato per una fiera verticale come SPS. Si tratta della conferma di un format ben strutturato e soprattutto ricco dei contenuti che coloro che devono decidere gli investimenti e le scelte tecnologiche cercano.

La soddisfazione di questi risultati è per noi di grande stimolo, ma anche un impegno preciso nei confronti di tutti voi che vi aspettate novità ogni anno. Per questo abbiamo posto la massima attenzione nei confronti delle tecnologie che sono alla base della quarta rivoluzione industriale e per questo le categorie merceologiche della fiera SPS verranno aggiornate per dare la giusta collocazione alle nuove tendenze applicative.

La nostra attenzione verso Big Data, IioT, Cyber Security, Realtà Virtuale, Manutenzione Predittiva, Robotica collaborativa... si spiega nella necessità di offrire al mercato un luogo dove poter imparare vedendo e toccando le soluzioni possibili. Questo è stato e sarà l'obiettivo primario dell'area Know how 4.0 che assumerà ancora più rilevanza nella edizione 2017 potendo contare su un crescente numero di aziende e di demo.

Abbiamo appena festeggiato la sesta edizione, ma siamo già proiettati alla settima. In Messe Frankfurt c'è un detto: “il giorno dopo la fiera è già la prossima fiera”.