Arrivederci a settembre!

Donald Wich, Amministratore Delegato Messe Frankfurt Italia

E' stata grande la soddisfazione che SPS IPC Drives Italia 2016 ha regalato a tutti gli espositori, ai visitatori e anche a noi in qualità di organizzatori. Ancora una volta i risultati sono andati ben oltre le più rosee aspettative e non possiamo non esserne fieri.

Abbiamo avuto modo di presentare nel dettaglio gli aspetti quantitativi e qualitativi di questa edizione, dobbiamo ora impegnarci per confermarli e migliorarli nel 2017. L'attività di progettazione dell'edizione 2017 è già stata completata e stiamo già incontrando gli espositori per assegnare le aree.

La novità principale riguarda il raddoppio degli ingressi in modo da favorire l'accesso in fiera e facilitare la distribuzione dei visitatori all'interno dei vari padiglioni. L'altro aspetto innovativo è dato dalla disponibilità di nuove sale congressi insonorizzate e situate in posizione centrale rispetto ai padiglioni espositivi.

Infine un'importante conferma: l'area Know how 4.0, che sarà ancora più ampia e arricchita dalla presenza di più aziende e più macchinari per dare ancora più concretezza ai concetti che sono alla base della quarta rivoluzione industriale. 

Ora ci concediamo una pausa, un breve periodo di riposo, e da settembre riparte il programma di mostre, convegni e tavole rotonde che ci accompagnerà fino al 23 maggio quando si riapriranno i battenti di SPS 2017. 

Buone vacanze!

Tag tematici

Condividi



Articoli correlati

8 NOV

Torna il concorso "Welcome to Automation"

Dopo il successo della prima edizione, torna il concorso "Welcome to Automation". Il concorso firmato Balluff ha lo scopo di promuovere e favorire la conoscenza e l’utilizzo delle tematiche proprie...

5 MAG

Macchine e sistemi collaborativi

Per il secondo anno la mostra Know how 4.0. Ancora una volta l’innovazione si colora di “fucsia” a SPS Italia con la seconda edizione della mostra Know how 4.0, leitmotiv dell’integrazione...

10 GEN

La robotica mobile per l'intralogistica

La robotica mobile, libera dai vincoli degli AGV, ha tutte le carte in regola per offrire alle aziende la possibilità di far diventare realmente "smart" la gestione dell'intralogistica. Ne abbiamo...