Il Gruppo Menarini converte uno stabilimento e dona gel disinfettante per l'emergenza Covid-19

Uniti contro Covid-19. In un momento difficile per l’Italia e per il mondo, il Gruppo farmaceutico Menarini è ancora più vicino agli operatori sanitari e alla salute dei pazienti.

Il mondo manifatturiero italiano risponde all'emergenza sanitaria legata al Covid-19. Alcune aziende hanno deciso di rispondere alla domanda di prodotti necessari e indispensabili per la cura del virus e il freno della sua diffusione.

Il CDA di Menarini, presieduto da Eric Cornut, ha deciso di convertire parte della sua produzione di Firenze in gel disinfettante da donare agli ospedali e alle strutture sanitarie impegnate in prima linea nella battaglia contro il Coronavirus.

Menarini produrrà 5 tonnellate di gel disinfettante a settimana che verranno distribuite gratuitamente in Italia attraverso la Protezione Civile nazionale.

“Medici e operatori sanitari sono i veri ‘eroi’ che lottano contro COVID-19 e, con la nostra nostra donazione di gel disinfettante, vogliamo aiutarli a lavorare in maggiore sicurezza” ha detto Elcin Barker Ergun, Amministratore Delegato di Menarini Group

www.menarini.it

Tag tematici

Condividi



Articoli correlati

18 DIC

SPS Italia, innovativa per vocazione: il progetto 2018

Dalla conferenza stampa di presentazione parte la strada che porterà all'ottava edizione di SPS IPC Drives Italia, dal 22 al 24 maggio a Parma. Attraverso la voce dei partner è stato illustrato...

14 DIC

Mappatura delle competenze meccatroniche in Italia 2017

Presentata a Milano, in occasione della conferenza stampa di SPS Italia 2018, l'ultima edizione dell'Osservatorio "Mappatura delle Competenze Meccatroniche in Italia". L’indagine itinerante promossa...

14 APR

Industria 4.0: aspetti tecnologici, organizzativi, nuove professionalitÓ ed effetti

Donald Wich, Amministratore Delegato Messe Frankfurt Italia Da diversi mesi, in particolare dopo la presentazione del Piano del Governo per il rilancio del settore manifatturiero, non mancano le occasioni...