Il supporto di Biesse all'emergenza Coronavirus

We love our customer, we love our future

Biesse Group, realtà che fa parte del Comitato Scientifico di SPS Italia, dona visiere di protezione individuale prodotte con stampante 3D e il centro di lavoro Rover Plast agli Ospedali riuniti Marche Nord.

Continua l’impegno concreto di Biesse Group per supportare il territorio nella lotta contro Covid-19. Dopo una donazione che ha permesso l’acquisto di tecnologie per la gestione dei pazienti più critici e l’avvio di una campagna di fundraising, questa volta l’aiuto viene dai reparti produttivi, più precisamente dalla unit che si occupa di Additive Manufacturing.

I progettisti che solitamente utilizzano la stampante 3D per la produzione in serie e di prototipi impiegati nella realizzazione delle soluzioni tecnologiche Biesse, sono da giorni impegnati per perfezionare il prototipo per la produzione di dispositivi di protezione individuale che, già a partire da questa settimana, saranno donati agli Ospedali Riuniti Marche Nord.

Si tratta di visiere che rappresentano una prima importante barriera in grado di proteggere gli occhi e la bocca, creando una schermatura per tutto il volto contro le infezioni da contatto e fornendo quindi un valido supporto nella salvaguardia di medici e infermieri e di tutto il personale sanitario.
 
Un prodotto interamente Made in Biesse: la struttura della visiera è stampata in 3D e lo schermo protettivo trasparente è prodotto da Axxembla, unità del Gruppo che realizza strutture di protezione per la sicurezza delle macchine, grazie alla lavorazione effettuata sulla Rover A Plast FT, soluzione Biesse per la lavorazione dei materiali tecnologici.   
 
“Ci siamo resi subito disponibili ad utilizzare la nostra stampante 3D a supporto dell’emergenza sanitaria, verificando quale fossero i prodotti realizzabili di cui gli Ospedali hanno più bisogno, a causa della difficile reperibilità sul mercato in questo particolare momento. Abbiamo scelto di produrre e donare le visiere agli Ospedali Riuniti Marche Nord per offrire un aiuto concreto a chi ogni giorno è in prima linea nella lotta contro il Covid-19”, è il commento di Roberto Selci, Amministratore Delegato Biesse Group. “Abbiamo monitorato online tutti i dispositivi prodotti con le stampanti 3D - interviene Michele Tombari, Responsabile del centro di competenza per la tecnologia meccanica - cercando di mettere le nostre competenze e la tecnologia di cui siamo dotati a servizio di chi in questo momento lotta fisicamente contro il virus”.
 
Ricordiamo che è possibile sostenere l’Ospedale San Salvatore di Pesaro insieme a Biesse Group aderendo in modo semplice e veloce alla campagna LET’S DO MORE per l’acquisto di nuova strumentazione: https://gf.me/u/xrw3df.

www.biessegroup.com/it

Articoli correlati

17 APR

Collaborazione sicura tra uomo e robot

Robot&Co è uno dei due filoni tematici nei quali si articola quest'anno l'area Know how 4.0 di SPS Italia (padiglione 4): qui i fari saranno puntati sulle concrete...

14 GIU

Additive Manufacturing, con formnext a Francoforte dal 14 al 17 novembre

Le iscrizioni per formnext 2017 superano il successo dell'anno precedente con 100 nuovi espositori provenienti da 22 paesi. Formnext powered by tct anche nel suo terzo anno prosegue con l'impressionante...

29 NOV

Il software industriale nell’era 4.0

Il 14 dicembre a Milano, presso la sede del Corriere della Sera (Sala Buzzati), Messe Frankfurt Italia e ANIE Automazione organizzano una Tavola Rotonda. Nell’ambito delle iniziative di promozione...