Welcome to Automation: ricicla il passato per creare il futuro

La prima edizione del concorso Welcome to Automation entra nel vivo. Il progetto è rivolto agli studenti degli istituti superiori ad indirizzo tecnico/meccanico/elettronico che, divisi in gruppi e guidati da un insegnante, hanno potuto dare libero sfogo alla loro fantasia costruendo un robot in grado di svolgere alcune funzioni di base (muovere, spostare, sollevare oggetti), che sia composto per il 90% di parti riciclate.

In questo periodo di continuo sviluppo tecnologico sapersi rivolgere ai ragazzi e coinvolgerli nel processo di modernizzazione, non solo a livello teorico ma anche pratico, è molto importante. Per questo Balluff Automation ha pensato ad un'iniziativa che costituisca un'occasione per favorire la conoscenza e l'utilizzo delle tecnologie e tematiche proprie dell'educazione tecnica e professionale, sviluppare il collegamento tra le discipline oggetto di studio nei vari indirizzi e valorizzare l'integrazione tra le tecnologie e la loro applicazione a progetti concreti.

I 21 gruppi partecipanti per un totale di oltre 100 studenti, provenienti da 15 differenti scuole del centro/nord Italia, presenteranno il loro manufatto il 16 marzo a Milano, al Wow - Museo del Fumetto (Viale Campania 12). In questa occasione, una giuria di professionisti del settore avrà il compito di procedere alla selezione dei migliori 8 progetti, giudicati in base ai seguenti requisiti: completezza della documentazione, puntualità nella consegna, originalità, estetica, autonomia, movimento e rispetto delle proporzioni tra materiale riciclato e nuovo.

I gruppi selezionati avranno occasione di mostrare le proprie macchine nel corso di SPS IPC Drives Italia, a Parma dal 23 al 35 maggio 2017, durante la quale verranno decretati i tre finalisti, successivamente presentati e premiati in occasione di M&MT, a ottobre 2017.

La particolare location scelta per il primo step di selezione è strettamente collegata al fumetto "Massimo Capone - Una storia di fantascienza" (ne abbiamo parlato qui), prodotto per Balluff da Emmetre Edizioni sotto la direzione creativa di Sergio Paganelli e Fabrizio de Fabritiis, dal quale gli studenti hanno potuto attingere idee per la realizzazione dei propri manufatti. Nel corso del pomeriggio le opere degli studenti resteranno all'interno del museo a disposizione della curiosità di appassionati e visitatori. 

L'evento si svolge in collaborazione con diversi enti e associazioni del campo dell'automazione, e non solo: Aidam, AHK, Anie, Dual Concept, Intellimech, Mesap, Ucimu nonchè Bimu, Wow - Museo del Fumetto di Milano, SPS IPC Drives Italia e M&MT.

Programma della giornata al Wow - Museo del Fumetto

  • 8.30-9.00 arrivo dei partecipanti

  • 10.00 inizio delle presentazioni davanti alla giuria, nella saletta adiacente a quella espositiva

  • 13.00 pausa pranzo

  • 15.00 il museo apre al pubblico di appassionati e curiosi che potranno osservare da vicino i robot costruiti dai ragazzi

  • 17.30 proclamazione degli 8 gruppi che passano al turno successivo del concorso.

www.balluff.com

Tag tematici

Condividi



Articoli correlati

20 LUG

2016 e 2017 a gonfie vele per i costruttori italiani di beni strumentali

Nel 2016 il fatturato dell’industria italiana costruttrice di beni strumentali è di 42,5 mld di euro, +3,5% rispetto all’anno precedente. +7,7% il consumo domestico. Secondo i dati...

26 OTT

Occasioni di incontro e formazione per il mercato

Donald Wich, Amministratore Delegato Messe Frankfurt Italia La fiera SPS IPC Drives Italia è la manifestazione che ci caratterizza da qualche anno e che ci sta offrendo la possibilità...

11 MAG

Torna il passaporto dell‘Automazione

Tra le iniziative infiera il concorso a premi realizzato da Rittal con Balluff, Camozzi e iMAGE S. A SPS Italia, dal 23 al 25 maggio, visitando gli stand delle quattro aziende i visitatori potranno...