2017 positivo per il comparto dei beni strumentali

2017 positivo per il comparto dei beni strumentali

Nel 2017 il fatturato dell’industria italiana costruttrice di beni strumentali si è attestato a 46,6 mld di euro, un incremento del 9,7% rispetto all’anno precedente.

Nel confronto con il 2016, tutti e 13 i settori rappresentati da Federmacchine hanno visto crescere il proprio fatturato. Il risultato è stato determinato principalmente dall’ottimo andamento delle consegne sul mercato interno, trainate dalla vivace domanda di beni di investimento. Supportato dalle misure di super e iperammortamento, il consumo domestico è infatti cresciuto dell’11,6%.

Anche le esportazioni sono tornate a crescere in modo deciso, segnando un +7,6% rispetto all’anno precedente. Principali mercati di sbocco dell’offerta italiana sono risultati: Germania (3,4 miliardi di euro, +8,1%), Stati Uniti (3 miliardi di euro, +2,6%), Cina (2,1 miliardi, +14%), Francia (2,1 miliardi, +5,5%) e Spagna (1,3 miliardi, +7,6%). 

Buone prospettive per il 2018

Anche il 2018, come evidenziato dalle previsioni elaborate dal Gruppo statistiche di Federmacchine, sarà positivo per il settore. Il fatturato crescerà del 5,8% portandosi a quota 49 miliardi. L’export salirà del 5% a 33,3 miliardi. Il consumo arriverà a 26 miliardi circa, il 7,1% in più rispetto al 2017.

“La ripresa del mercato interno - ha affermato Sandro Salmoiraghi, presidente di Federmacchine - dimostra che i provvedimenti di  super e iperammortamento hanno funzionato e stanno tuttora funzionando ma, se vogliamo continuare a recitare un ruolo di primo piano nello scenario internazionale, non possiamo fermarci proprio ora. Dobbiamo premere sull’acceleratore dell’innovazione”.

Articoli correlati

18 LUG

Il 2019 č un anno di transizione?

I segnali erano piuttosto chiari già nella seconda metà del 2018, qualcosa stava cambiando anche nel settore dell’automazione dopo sei anni consecutivi con una crescita media per...

8 SET

Il lavoratore al centro della manifattura 4.0 con un modello di re-training della forza lavoro

Bonfiglioli investirà per agevolare il cambiamento di competenze dettato dalla trasformazione digitale, con il modello “Bonfiglioli Digital Re-training”. In collaborazione con Porsche...

19 GIU

Brambati lancia il primo Advanced Food Lab in Italia

Il gruppo di Codevilla inaugura, dopo due anni di lavori, un laboratorio innovativo per testare la lavorazione dei prodotti alimentari. Un metodo scientifico rigoroso per testare i processi di lavorazione...