Mappatura sull’utilizzo della Robotica in ambito manifatturiero

Storie di successo su opportunità e benefici della robotica nelle filiere. 

Il percorso dedicato alla robotica, avviato in occasione della nona edizione di SPS Italia a Parma, prosegue con una tavola rotonda organizzata da Messe Frankfurt a Milano dal titolo "Robot e Automazione: le sfide per l’integrazione".

I robot sono il ponte che incarna tutto quello che è il movimento dell’Industria 4.0 e gli elementi che meglio rappresentano la trasformazione delle nostre aziende. Inoltre la robotica oggi è sempre più agile e, quindi, diventano interessanti anche industrie “leggere” come il packaging, il food e il beauty. 

Nell’ottica di supportare l’innovazione e il processo di trasformazione in ambito manifatturiero, Messe Frankfurt Italia in collaborazione con il Politecnico di Milano, ha promosso lo studio "Mappatura sulle sfide e le potenzialità della robotica in ambito industriale: Focus Packaging in ambito Pharma e Beauty". Curata dal Prof. Giambattista Gruosso del Dipartimento di Elettronica Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano, la ricerca ha lo scopo di studiare il mercato, le sue sfide e le potenzialità.

Recenti studi della federazione mondiale della robotica mostrano come l’Italia sia al sesto posto al mondo come impiego della robotica industriale, ma nello stesso tempo molto lontana dai valori di chi la precede. Segno questo che ancora molto deve essere fatto perché questa tecnologia sia fortemente diffusa nel Paese. Il maggiore impiego dei robot in Italia è oggi nel mondo della lavorazione dei metalli e della costruzione di macchine, seguito dall’impiego nel mondo del food e pharma. Marginale è il loro uso nel mondo del tessile e nell’industria del legno, se pur non assente. 

La mappatura parte da queste osservazioni e prova a stimolare un confronto tra 20 delle le aziende del Comitato Scientifico di SPS Italia, rappresentative dei maggiori settori produttivi italiani e dei principali OEM. Quello che emerge è un uso della robotica prevalente nelle linee di produzione e nei relativi processi, ma iniziano a prendere piede importanti sperimentazioni anche in altri settori. Le tecnologie utilzzate sono principalmente quelle tradizionali, ma con grande interesse verso la robotica collaborativa esplorata da 1 azienda su 5. 

Guardando con attenzione le specializzazioni si va dall’impiego per assemblaggio di prodotti, fino alla loro manipolazione e la pallettizzazione di prodotti a fine linea. Ma non si può parlare di specializzazioni della robotica senza pensare ai tool e agli accessori a corredo. Sempre più attenzione è rivolta allo studio dei tool di presa e di manipolazione, che rappresentano il punto chiave per lavorazioni sempre più spinte e precise e per avere sistemi davvero collaborativi. 

Anche la potenza di calcolo cresce, così come le unità ausiliari per integrare sistemi di calcolo delle cinematiche con sistemi di elaborazione delle immagini o in generale di intelligenza artificiale. E’ proprio su queste ultime tecnologie che si orientano le attenzioni e le implementazioni in ambito industriale dove ben 3 aziende su 4 dichiarano di integrare algoritmi di intelligenza artificiale in sistemi robotici e macchinari. 

Diventa pertanto fondamentale per le aziende formare e ricercare nuove skills in grado di far fronte alle trasformazioni e l’adozione di tecnologie ibride che legano la meccanica al digitale. 

Le sfide aperte sono ancora tante e vanno dalla riduzione dei costi al miglioramento dell’iterazione uomo-robot non solo a livello di collaborazione, ma anche di programmazione, addestramento (del robot) e integrazione con i sistemi di automazione discreta. 

www.spsitalia.it

Articoli correlati

10 GIU

Know how 4.0: una passeggiata nell’innovazione italiana

Un salotto dell’automazione, dove è stato possibile incontrare, discutere ed approfondire. Il visitatore della 6 edizione SPS Italia si è trovato subito immerso nell'area Know how...

9 NOV

Un passo avanti per rispondere alle sfide del mercato

Con il robot IRB 1200 e il supporto tecnico del team di ABB Italia, TMC ha sviluppato un’applicazione per il raggruppamento con orientamenti variabili di pacchi di pannolini per il successivo...

9 GEN

Schneider Electric tra i Partenr fondatori di SMACT, il Competence Center del Triveneto

Schneider Electric è fra i partner fondatori di SMACT, il Competence Center del Triveneto, riconosciuto e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito del Piano Nazionale...