Soluzioni e metodi per la disponibilità degli impianti elettrici

Soluzioni e metodi per la disponibilità degli impianti elettrici

Progettare un impianto ad alta disponibilità significa valutare in modo appropriato la disponibilità e l’affidabilità dell’energia elettrica, in particolare in merito alle applicazioni più critiche come il settore medico, gli aeroporti o i data center. È importante classificare i carichi in funzione della loro sensibilità alla tensione di alimentazione e in relazione alle prescrizioni vigenti. 

In merito a questi argomenti, il 30 gennaio 2020, a Bolzano, si terrà il Seminario “Soluzioni e metodi per la disponibilità degli impianti elettrici”, realizzato dal CEI – Comitato Elettrotecnico Italiano con il supporto di Socomec, società leader in Europa e nel mondo della distribuzione, controllo e qualità dell’alimentazione delle reti di energia a bassa tensione. 

L’incontro di mezza giornata si aprirà con l’analisi delle funzioni di protezione e di commutazione: verranno presentati vari casi pratici, coinvolgendo anche più trasformatori e gruppi elettrogeni, comparando soluzioni basate sull’uso tradizionale di interruttori magnetotermici e soluzioni con TSE. In seguito, si confronteranno le varie tecnologie e configurazioni di UPS oggi presenti sul mercato per capire quali vantaggi portano in termini di maggiore disponibilità del carico e di affidabilità stessa dell’UPS. Successivamente, si studierà il monitoraggio dei parametri di rete al fine di garantire una migliore disponibilità. I primi sistemi di misura di 10-20 anni fa erano utilizzati per capire l’eventuale presenza di situazioni critiche, prima che arrivasse il tema dell’efficienza energetica e ne dimenticassimo l’uso originale: al termine dell’incontro si illustrerà quindi in che modo la tecnologia permette oggi di andare più in dettaglio nell’analisi di tutte le grandezze legate alla disponibilità dell’energia.

Il Seminario avrà luogo a Bolzano il 30 gennaio 2020, dalle ore 14.00 alle ore 18.00, presso il Parkhotel Laurin, Via Laurin 4.

Provider autorizzato dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri con delibera del 04/05/2016. Questo Seminario fa parte del sistema della Formazione continua dell'Ordine dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati e dà diritto all'attribuzione di n. 3 CFP.

La partecipazione è gratuita previa iscrizione obbligatoria fino ad esaurimento posti. È possibile iscriversi online su www.ceinorme.it.

www.ceinorme.it

Tag tematici

Condividi



Articoli correlati

13 DIC

SACMI Packaging&Chocolate, a Castel San Pietro il taglio del nastro dell’unità wrapping

Inaugurazione SACMI CM-FIMA alla presenza delle istituzioni, del consiglio di amministrazione, dei dipendenti e delle loro famiglie. Oltre 200 persone, tra lavoratori, dirigenza e istituzioni locali...

18 GEN

Oltre l’industria 4.0: nuove tecnologie e logistica al servizio di Agrifood&Beauty

Mass customization nei settori logistica, cosmetica e agrifood. Il recupero di competitività dell'economia italiana con le aree più avanzate del mondo passa attraverso l'industria manifatturiera,...

1 OTT

Robot e Automazione: le sfide per l'integrazione

Il percorso dedicato alla robotica, avviato in occasione della nona edizione di SPS Italia a Parma, prosegue con una tavola rotonda dal titolo "Robot e Automazione: le sfide per l’integrazione",...