IMA riceve il Premio Leonardo Qualità Italia 2015

IMA riceve il Premio Leonardo Qualità Italia 2015

Premiata l’eccellenza italiana nel mondo.

Nel corso di una cerimonia tenutasi nella splendida cornice del Palazzo del Quirinale, Alberto Vacchi, Presidente e Amministratore Delegato di IMA, ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella il Premio Leonardo Qualità Italia 2015.

Il riconoscimento, che si inserisce nell’ambito della Giornata Qualità Italia, è nato su iniziativa del Comitato Leonardo (Italian Quality Committee) e viene assegnato annualmente a imprenditori le cui aziende abbiano raggiunto particolari successi sui mercati internazionali, diventando ambasciatori dell’eccellenza italiana nel mondo.

Dopo un’attenta selezione, il premio è stato assegnato a IMA, riconoscendole di essere un’impresa con una forte vocazione all’innovazione e una consolidata presenza internazionale. Questo approccio ha da sempre contraddistinto il Gruppo e ne ha determinato una posizione di preminenza sul mercato mondiale.

L’impegno nell’innovazione tecnologica costituisce da sempre un elemento di forte vantaggio competitivo per IMA: gli investimenti costanti e significativi nella Ricerca e Sviluppo (circa il 5% dei ricavi consolidati) sono alla base del percorso di crescita del Gruppo e della sua capacità di creare valore. Basti pensare che il Gruppo IMA è titolare di oltre 1.400 tra brevetti e domande di brevetto attivi nel mondo, conta oltre 500 progettisti impegnati nell’innovazione di prodotto e ha lanciato numerosi nuovi modelli di macchine negli ultimi anni. Anche la forte vocazione all’export costituisce da sempre un altro elemento di forte vantaggio competitivo per IMA. Basti pensare che la quota di export del Gruppo supera mediamente il 90% dei ricavi consolidati.

Alberto Vacchi, Presidente e Amministratore Delegato di IMA, ha così commentato: “Sono onorato di ricevere questo importante riconoscimento, a testimonianza del ruolo internazionale che il Gruppo ha costruito in oltre cinquant’anni di attività e dell’eccellenza della nostra tecnologia che si basa su un forte impegno nello sviluppo di soluzioni sempre più innovative.”

Il Comitato Leonardo, presieduto da Luisa Todini, annovera al suo interno personalità di rilievo tra cui imprenditori, artisti, scienziati e uomini di cultura. Il Premio ha fra i soci fondatori Confindustria e ICE.

www.ima.it

Articoli correlati

13 APR

Piemonte, automazione, digital innovation: ecco gli ingredienti per la Manifattura 4.0

Dopo Milano, Ancona e Caserta, a Torino, nella splendida cornice del CNH Industrial Village, il quarto appuntamento focalizzato sul tema dell’evoluzione digitale nel settore manifatturiero, con...

10 GEN

Competence Center, al via i progetti di Emilia Romagna, Triveneto e Piemonte

Si avvia finalmente a compimento il lungo percorso che porterà entro qualche settimana alla nascita di otto Competence Center, le strutture pensate per portare avanti progetti di ricerca...

24 LUG

L’Italia del Digitale conferma la ripresa

Rapporto Assinform sul mercato digitale: +1,8% nel 2016, +2,8% nel primo trimestre 2017. Dopo aver fatto segnare una crescita dell’1,8% nel 2016, portando a quota 66,1 milioni di euro il fatturato...