L'industria di oggi per la scuola di domani

L'industria di oggi per la scuola di domani

In occasione dell’annuale Assemblea Associativa, lo scorso 11 aprile, AIdAM ha voluto dedicare la mattinata al Focus Education coinvolgendo studenti dell’istituto ITIS Galileo Galilei di Roma che ha ospitato l’appuntamento.

Associazione Italiana di Automazione Meccatronica, AIdAMrappresenta l’innovativo comparto industriale della Meccatronica. L’Assemblea annuale è stata organizzata a Roma in quanto sede di attori fondamentali nelle relazioni, i rapporti e le collaborazioni dell’associazione.

L’industria di oggi deve contribuire a costruire la scuola di domani

La mattinata in particolar modo è stata dedicata al confronto tra imprenditori e professionisti della formazione. Sugli aspetti della formazione AIdAM sta investendo molto e si sta facendo portavoce di un cambiamento sotto il profilo culturale e imprenditoriale che favorisca il passaggio generazionale e di mentalità per rispondere ai nuovi scenari.

Si sono alternati gli interventi di Elisabetta Giustini, Capo dell’istituto ITIS Galileo Galilei; Rosa De Pasquale, Capo Dip. Sistema Educativo di Istruzione e Formazione MIUR sulla collaborazione con l'Associazione con la firma del protocollo di intesa AIdAM-MIURAntonio Sinicariello, Delegato MIUR sulle iniziative che favoriscono la transizione scuola-lavoro; Enrico Martini, Economista MISE sugli incentivi del sistema alternanza scuola/lavoro e Claudio Genilini, Vicedirettore Capitale Umano Confindustria, sulle opportunità che l’alternanza scuola-lavoro può dare e Gianluigi Viscardi, Presidente Cluster Tecnologico Nazionale Fabbrica Intelligente.

Ha chiuso la mattinata Michele Viscardi, Presidente AIdAM che ha sottolineato l’importanza, come associazione di settore, di fare da traino al cambiamento per l’Italia, tecnologico e culturale.

L’accordo con il MIUR si inserisce così in un’ottica di promozioni e collaborazione al fine di favorire lo sviluppo delle competenze degli studenti nel settore di riferimento, facilitare l'acquisizione di competenze di base e tecnologiche, coniugare le finalità educative del sistema dell'istruzione e formazione professionale rispetto alle esigenze del mondo produttivo del settore, nella prospettiva di una maggiore integrazione tra scuola e lavoro.

www.aidam.it

Articoli correlati

25 MAG

Il giro del mondo industriale in oltre 800 espositori

L’ottava edizione di SPS Italia si chiude con 35.188 visitatori (+6% sul 2017) e 808 espositori (+9,5% sul 2017). 4.0 sono gli ingredienti di un’edizione di successo: automazione, digitale,...

15 NOV

Sbocchi di mercato e piani di investimento italo-tedeschi

Camera di Commercio Italo-Germanica: consulenza per l’internazionalizzazione, attività associativa e formazione duale per sviluppare le relazioni economiche tra Italia e Germania. Italia...

20 OTT

Ultimo Profibus & Profinet Day dell'anno

Il 15 novembre al Centro Congressi Kursaal nella Città di San Marino l'ultima tappa dell'anno per il Profibus & Profinet Day, la giornata congressuale volta a condividere con...