Datalogic in campo per la lotta contro il Coronavirus

Datalogic in campo per la lotta contro il Coronavirus

We Love our customer we love our future

Datalogic, multinazionale con sede a Bologna leader nei mercati dell’acquisizione automatica dei dati e di automazione dei processi, ha destinato una rilevante donazione di lettori di codici a barre e mobile computer al Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna e a diverse strutture ospedaliere lombarde e nel resto del Nord Italia.

Questi dispositivi Datalogic sono espressamente rivolti alla cura dei pazienti “a bordo letto” e alla tracciabilità in tempo reale dei farmaci, nonché allo snellimento della fase di accettazione e identificazione dei pazienti e alla gestione della loro cartella clinica elettronica.

Nella situazione drammatica che stiamo vivendo, la tempestività e la precisione degli interventi ospedalieri rientrano tra i fattori cruciali per la messa in sicurezza della popolazione.

“L’utilizzo dei lettori di codice a barre di Datalogic agevola le nostre attività di tracciabilità medicinali, nella gestione delle sacche di sangue e nella somministrazione di farmaci ai pazienti oncologici”, dichiara l’Ing. Luca Capitani, Direttore ICT del Policlinico Sant'Orsola-Malpighi. “La donazione dei lettori in questa fase critica ci permette di migliorare e ottimizzare il servizio nei reparti dedicati ai pazienti affetti da Covid-19”.

Queste attrezzature, infatti, sono progettate per contrastare le possibili contaminazioni batteriche e virali, e ciò le rende particolarmente adatte a ostacolare l’avanzata del coronavirus. Il loro involucro esterno è costituito da plastica antimicrobica che respinge gli agenti patogeni, arginandone la diffusione infettiva. In questo modo viene altamente ridotto il rischio che i germi permangano sui dispositivi e si trasmettano tra il personale sanitario e i pazienti.

“Credo sia preciso dovere di tutti offrire il proprio contributo per affrontare con la massima efficacia questa emergenza sanitaria senza precedenti, ognuno secondo le risorse che ha a propria disposizione”, dichiara Valentina Volta, Group CEO di Datalogic. “La dotazione di dispositivi high tech per gli ospedali è un passo fondamentale nella lotta al COVID-19. Siamo orgogliosi di poter rendere disponibili i nostri dispositivi medicali, che sono in grado di rendere più efficienti le attività ospedaliere e proteggere il lavoro di tutti gli ‘eroi’ che ogni giorno combattono in prima linea questa durissima battaglia, mettendo a repentaglio la loro vita per salvare la nostra”.

www.datalogic.com/ita

Tag tematici

Condividi



Articoli correlati

13 APR

Piemonte, automazione, digital innovation: ecco gli ingredienti per la Manifattura 4.0

Dopo Milano, Ancona e Caserta, a Torino, nella splendida cornice del CNH Industrial Village, il quarto appuntamento focalizzato sul tema dell’evoluzione digitale nel settore manifatturiero, con...

28 GIU

E2Forum Lab, sale l’attenzione verso l’esigenza di sicurezza e consapevolezza dei rischi

Cultura sulla consapevolezza dei rischi sismici, sensibilizzare le nuove generazioni, concepire sistemi di monitoraggio e implementare l’utilizzo di tecnologie per migliorare la sicurezza di edifici...

17 DIC

L’evoluzione delle tecnologie software nell'industria 4.0

La prima edizione del Forum Software Industriale offrirà la possibilità ai visitatori di aggiornarsi sui temi della convergenza tra “operational technologies” (OT) e ”information...